Cristina Piccino

Presidente Giuria Documentari

Cristina Piccino nasce a Roma, inizia a scrivere di cinema studiando teatro. Ama le nouvelle vague nel mondo, le corse a perdifiato del cinema francese e il melò fassbinderiano, i brasiliani “udigrudi” e  l’umorismo di joao cesar monteiro, i racconti di jonas mekas, la tenerezza di chantal akerman.
Critica cinematografica a Il Manifesto, è responsabile delle pagine cinema e nonostante la fatica si diverte ancora. Programma per filmmaker, cura corsi di giornalismo, frequenta molto i festival di cinema con predilizione per quelli piccoli e “segreti”. Cerca immagini di confine, capaci ancora di sorprendere il suo sguardo.