Teatro Studio Melato

23/06/2018  – ore 22:00

Cortometraggi

Una semplice verità

Cinzia Mirabella / Italia 2017 / 14’ 06’’
ANTEPRIMA ITALIANA

La vicenda si svolge su di un’isola non distante dal capoluogo di provincia. Un uomo è invitato a presentarsi al Distretto di polizia dell’isola per una denuncia a suo carico.
A denunciarlo è la figlia, una donna di 35 anni che è stata malmenata da quest’ultimo e dal fratello non appena ha comunicato loro con chi conviveva da tre anni. Il padre della donna trova davanti a sé un Commissario donna che lo sottopone a un interrogatorio incalzante, prima lui e poi la donna stessa vittima di maltrattamenti, ma a sorpresa una verità nascosta esplode come un atto liberatorio. Nel cast del film preme ricordare la presenza di Giulia Montanarini e Pietro De Silva, due grandi professionisti dello spettacolo italiano che hanno sposato con entusiasmo l’idea di un prodotto cinematografico di esplicito valore civile.

Christine

Jessica Adler / USA 2016 / 10’
ANTEPRIMA ITALIANA

Con l’aiuto del suo migliore amico, Christine modifica la sua idea di forza e di cosa significhi essere se stessa.

Green Tea

Chiara Rap / Italia 2017 / 9’ 43’’

Francesca è nel suo letto. Accanto a lei, dorme beata la ragazza con cui ha trascorso la notte. Leggermente scossa va in cucina, ma lì, ad attenderla, trova Diana, una donna del suo passato. Si alternano imbarazzo e tenerezza, fino a quando Francesca non le chiede il reale motivo della sua presenza.

Marguerite

Marianne Farley / Canada 2017 / 19’

Da diversi anni Marguerite, una donna diabetica sui settant’anni, riceve le visite giornaliere di Rachel, la sua infermiera a domicilio. A dispetto delle sue condizioni di declino, Margherita emerge gradualmente dalla sua solitudine mentre sperimenta sensazioni di tenerezza e sensualità, sotto le cure di Rachel. Scoprire poi che la sua infermiera è lesbica e ama una donna, porta Margherita a dissotterrare desideri e passioni mai ammessi. Quando Rachel capisce che Margherita non era mai stata capace di assecondare i desideri del suo cuore, l’aiuta a fare pace con il passato attraverso un momento di purissima intimità.

Bathroom Rules

Kat Idalgo / Canada 2017 / 6’ ANTEPRIMA ITALIANA

Un* studente di dieci anni, gender fluid, si aggira ansiosamente nella scuola alla ricerca di un bagno sicuro dove potere fare la pipì in pace.

UP! UP! UP!

Laura Giannatiempo / Italia 2018 / 9’

Una giovane donna nel pieno di una crisi esistenziale deve organizzare uno spettacolo per un centro di recupero, e ciò la costringe a tornare a Roma, nel suo vecchio quartiere di Valle Aurelia. Al quartiere nulla è cambiato e lei, che serba in sé verità nascoste, cerca un rifugio nelle pratiche New Age. La soluzione però non è questa, e la giovane si rende conto che l’unico modo per sfuggire al suo passato è tuffarcisi dentro senza paura. Una vecchia conoscenza dall’aspetto vagamente familiare risveglia la “borgatara” che è in lei, seguendola e provocandola, fino a scipparle la borsa. La giovane donna le dà la caccia fino a raggiungerla in un garage dove sfoga la violenza a lungo repressa. L’indomani il risveglio è sconvolgente, non ricorda nulla, ma trovando la donna in casa con lei improvvisamente ricorda…

Y

Gina Wenzel / Germania 2017 / 23’ ANTEPRIMA ITALIANA

Laura è una ragazza sicura di sé, parte della nuova “Generazione Io Io Io” conosciuta anche col nome di “Generazione Y”. Nell’imbarazzo della scelta dovuto a una vita di abbondanza e di possibilità garantite dalla famiglia benestante, Laura ha perso traccia dei propri scopi e ideali, è sempre in cerca di qualcosa anche se non sa di cosa e passa il tempo a bighellonare per la città e a rubare i cellulari della gente sui mezzi di trasporto, visionando poi i video registrati sui dispositivi e invadendo la loro privacy. Una notte incontra Safi, che è fuggita dalla sua terra di origine e deve quotidianamente affrontare problemi molto concreti. L’incontro fornisce a Laura materia per riflettere.