Postcards from London

Teatro Studio Melato

22/06/18 – ore 22.30

Lungometraggio

Steve McLean / UK 2018/ 88′

“Secondo film del regista e scrittore Steve McLean, prodotto dal BFI e presentato con successo nella serata di chiusura del London Flair Film Festival, Postcards from London è un morality tale audace e piacevolmente folle, omaggio alle atmosfere del cinema di Derek Jarman, così come alle iconografie caravaggesche che tanta influenza hanno avuto sull’immaginario LGBT.

Jim (Harris Dickinson, già protagonista di Beach Rats di Eliza Hittman) è un bellissimo adolescente arrivato a Londra in cerca di fortuna. Alla sua prima sera in città, camminando per i vicoli di Soho, si imbatte in un sofisticato gruppetto di escort di alta classe –“I Raconteurs”– specializzati in profonde conversazioni post-coito. Attratti dal suo aspetto e dalla sua intelligenza, i ragazzi lo accolgono subito come uno di loro. Alla ricerca di amici e di un modo per sopravvivere, Jim decide di accettare l'opportunità. Da timido novizio ad escort di successo, fino a diventare musa d’artista, Jim potrebbe avere la città ai suoi piedi se non fosse per un disturbo che lo ostacola nei momenti più imprevisti: la sindrome di Stendhal, una rara malattia che gli induce allucinazioni e svenimenti ogni volta che entra in contatto con opere d'arte. È proprio a causa di questo problema che Jim si trova imbrigliato in un giro di trafficanti che lo ingaggiano per verificare l'autenticità di una serie di pezzi rubati. Nella giungla di una Londra visionaria e immersa nella luce al neon dei locali notturni, riuscirà Jim a trovare la sua strada? O la sua sensibilità lo condurrà inevitabilmente alla rovina?